Che cosa contiene il progetto tecnico di esecuzione per le costruzioni?

Un progetto PTH, anche noto come progetto tecnico di costruzione, è rappresentato da tutti i documenti e i disegni forniti dagli architetti, dagli ingegneri strutturali e dagli ingegneri impiantisti.

In questi documenti sono inclusi anche le soluzioni tecniche ed economiche per realizzare gli obiettivi di investimento sulla base dei quali vengono eseguiti i lavori di costruzione con le autorizzazioni necessarie. Per ottenere tutto ciò è necessaria la collaborazione con uno studio di architettura.

Cosa contiene un progetto tecnico?

Un progetto tecnico ha diverse parti importanti che non possono mancare:

Il sotto-capitolo 1 riguarda le parti scritte del progetto tecnico ed è a sua volta diviso in altri sotto-capitoli:

  • memoria tecnica generale;
  • memorie tecniche per specialità;
  • sintesi di calcolo;
  • nel caso di investimenti pubblici o privati, ci sarà un sotto-capitolo aggiuntivo.

Il sotto-capitolo 2 include le parti disegnate del progetto e i piani generali o le tavole di specialità.

Il sotto-capitolo 3 include i dettagli di esecuzione.

Cosa sono i piani generali?

Cosa sono i piani generali?

La tavola di ubicazione di tutti i lavori di supporto è importante e deve essere approvata dall’ufficio del catasto e della pubblicità immobiliare territoriale, redatta in scale specifiche.

La tavola di posizione per l’ubicazione di determinati oggetti dell’investimento comprende la tavola di supporto topografico visto dall’ufficio del catasto e della pubblicità territoriale ed è redatta in scale specifiche. In questo documento si precisa che l’immobile, identificato dal numero di catasto per il quale è stato emesso il certificato di urbanistica, descritto con tutti gli elementi topografici determinati per la superficie, deve essere allegato al progetto.

Inoltre, devono essere indicati anche le posizioni di ubicazione per tutti gli elementi topografici che devono essere mantenuti o costruiti. Le quote per le costruzioni già progettate e mantenute devono essere indicate in tre dimensioni. Inoltre, devono essere indicati i nomi e le destinazioni di tutti i corpi di costruzione.

La sistemazione verticale del terreno e il modo in cui scorrono le acque piovane devono essere anche essi indicati. Devono essere stabiliti gli accessi pedonali e carrabili esistenti all’interno e tra gli edifici, nonché le piante che devono essere realizzate.

Infine, deve essere redatto anche il piano di divisione fondiaria nel caso in cui l’immobile non sia recintato, che è oggetto delle leggi di restituzione.

Il piano per le costruzioni sotterranee deve includere anche la loro posizione, in particolare le reti di servizi urbani dell’area di ubicazione.

istockphoto 865001276 612x612 1

Nel caso in cui manchino le reti pubbliche di attrezzature tecniche ed edili, vengono indicate le installazioni proprie previste dal progetto, in particolare quelle per l’alimentazione idrica e fognaria.

Esplicitamente e chiaramente devono essere definite per ogni oggetto l’architettura dell’edificio, comprese le quote, le distanze e le dimensioni, le funzioni e le aree, nonché tutte le specifiche riguardanti le finiture e la loro qualità, oltre ad altre informazioni di questo tipo.

Tutti i disegni dell’architettura comprendono i principali disegni riguardanti l’architettura di tutti gli oggetti, redatti in scala 1:50 o 1:100. Devono essere inclusi anche i piani di tutti i livelli sotterranei o soprastanti con l’indicazione delle funzioni, delle dimensioni e delle superfici che essi hanno.

Un progetto PTH, anche noto come progetto tecnico di costruzione, è rappresentato da tutti i documenti e i disegni forniti dagli architetti, dagli ingegneri strutturali e dagli ingegneri impiantisti.

In questi documenti sono inclusi anche le soluzioni tecniche ed economiche per realizzare gli obiettivi di investimento sulla base dei quali vengono eseguiti i lavori di costruzione con le autorizzazioni necessarie. Per ottenere tutto ciò è necessaria la collaborazione con uno studio di architettura.

Cosa contiene un progetto tecnico?

Un progetto tecnico ha diverse parti importanti che non possono mancare:

Il sotto-capitolo 1 riguarda le parti scritte del progetto tecnico ed è a sua volta diviso in altri sotto-capitoli:

  • memoria tecnica generale;
  • memorie tecniche per specialità;
  • sintesi di calcolo;
  • nel caso di investimenti pubblici o privati, ci sarà un sotto-capitolo aggiuntivo.

Il sotto-capitolo 2 include le parti disegnate del progetto e i piani generali o le tavole di specialità.

Il sotto-capitolo 3 include i dettagli di esecuzione.

Cosa sono i piani generali?

Cosa sono i piani generali?

La tavola di ubicazione di tutti i lavori di supporto è importante e deve essere approvata dall’ufficio del catasto e della pubblicità immobiliare territoriale, redatta in scale specifiche.

La tavola di posizione per l’ubicazione di determinati oggetti dell’investimento comprende la tavola di supporto topografico visto dall’ufficio del catasto e della pubblicità territoriale ed è redatta in scale specifiche. In questo documento si precisa che l’immobile, identificato dal numero di catasto per il quale è stato emesso il certificato di urbanistica, descritto con tutti gli elementi topografici determinati per la superficie, deve essere allegato al progetto.

Inoltre, devono essere indicati anche le posizioni di ubicazione per tutti gli elementi topografici che devono essere mantenuti o costruiti. Le quote per le costruzioni già progettate e mantenute devono essere indicate in tre dimensioni. Inoltre, devono essere indicati i nomi e le destinazioni di tutti i corpi di costruzione.

La sistemazione verticale del terreno e il modo in cui scorrono le acque piovane devono essere anche essi indicati. Devono essere stabiliti gli accessi pedonali e carrabili esistenti all’interno e tra gli edifici, nonché le piante che devono essere realizzate.

Infine, deve essere redatto anche il piano di divisione fondiaria nel caso in cui l’immobile non sia recintato, che è oggetto delle leggi di restituzione.

Il piano per le costruzioni sotterranee deve includere anche la loro posizione, in particolare le reti di servizi urbani dell’area di ubicazione.

istockphoto 865001276 612x612 1

Nel caso in cui manchino le reti pubbliche di attrezzature tecniche ed edili, vengono indicate le installazioni proprie previste dal progetto, in particolare quelle per l’alimentazione idrica e fognaria.

Esplicitamente e chiaramente devono essere definite per ogni oggetto l’architettura dell’edificio, comprese le quote, le distanze e le dimensioni, le funzioni e le aree, nonché tutte le specifiche riguardanti le finiture e la loro qualità, oltre ad altre informazioni di questo tipo.

Tutti i disegni dell’architettura comprendono i principali disegni riguardanti l’architettura di tutti gli oggetti, redatti in scala 1:50 o 1:100. Devono essere inclusi anche i piani di tutti i livelli sotterranei o soprastanti con l’indicazione delle funzioni, delle dimensioni e delle superfici che essi hanno.

Altro dall'autore

Post correlati

Ultimi post

Viaggiatore in Sudafrica – cosa puoi vedere, come prepararti e di quale budget hai bisogno

Africa del Sud, un paese diversificato e affascinante, ti attende con paesaggi spettacolari, fauna esotica e un ricco patrimonio culturale. Dai safari nella natura...

Uccello Kiwi – curiosità, informazioni interessanti e superstizioni su questo vivace uccello

Il kiwi è una delle specie di uccelli più insolite e interessanti al mondo. Con una dimensione ridotta e un aspetto distintivo, questo uccello...

Maltese – Addestramento, dieta e caratteristiche

Il Maltese, con il suo aspetto elegante e il pelo morbido, è una razza di cane amata per il suo fascino e la sua...